Che cos'è Chanukah

A differenza della maggior parte delle feste ebraiche, l'origine di Chanukah non sta nella Bibbia, ma piuttosto nei fatti successi dopo.
Marchi: Ministero del Turismo

Informazioni su Che cos'è Chanukah - Vacanze in Israele


A differenza della maggior parte delle feste ebraiche, l'origine di Chanukah non sta nella Bibbia, ma piuttosto nei fatti successi dopo. Questa è una festa che dura otto giorni ed inizia il 25 del mese ebraico di ""Kislev"" (di solito a dicembre). Non sono giorni del tutto festivi, per cui le attività sono aperte come al solito.
Chanukah ricorda il fatto storico che ebbe luogo nel periodo seleucide, nel II sec. a. C. Alcuni re seleucidi (la dinastia che successe ad Alessandro il Grande stabilitasi in Siria) tentarono di costringere gli Ebrei della terra d'Israele ad adottare determinate usanze contrarie alla legge giudaica. Il decreto peggiore fu quando re Antioco IV ordinò la posa di una statua nel Sacro Tempio di Gerusalemme.
Nel 167 a.C., gli Ebrei si ribellarono contro il regime greco seleucide. Alcuni capi della rivolta, gli Asmonei, o Maccabei, erano i figli di Mattateo, il gran sacerdote. Nel 164 a.C., sotto la guida di Giuda Maccabeo, la rivolta raggiunse il suo apice con la liberazione di Gerusalemme dal dominio straniero, compreso il Sacro Tempio. I fatti sono documentati in alcune fonti storiche scritte alla fine del II sec. a.C., qualche decennio dopo la rivolta. Secondo la tradizione ebraica, la festa di Chanukah fu istituita da Giuda Maccabeo.
La festa dura otto giorni, le celebrazioni commemorano la purificazione e riconsacrazione del Sacro Tempio, nonché un miracolo iscritto nelle tradizioni: quando i Maccabei cercavano l'olio santo per accendere il candelabro nel Tempio, trovarono solo una piccola ampolla, il cui sigillo non era stato rotto e quindi era ancora puro. L'olio contenuto nell'ampolla bastava solo per un giorno, ma accadde un miracolo e l'olio bruciò per otto giorni. Oltre a ricordare in questa festa l'aspetto dell'eroismo, Chanukah ha anche il motivo della luce contro le tenebre, per cui Chanukah si chiama anche Festa della Luce.
In tempi moderni, Chanukah è assurta a simbolo degli Ebrei contro i loro nemici, sia a livello religioso che nazionale. Oggi alcuni ne enfatizzano il lato religioso, miracoloso, mentre altri si concentrano sull'aspetto nazionale della vittoria. In qualsiasi ricorrenza, è una festa piena di gioia ed è specialmente preferita dai bambini.

Tradizioni della festa
Candele accese- Per tutti gli otto giorni di Chanukah, si accendono candele in un Chanukiah, un candelabro a otto braccia in fila ed un ulteriore porta candele, chiamato shamash,dal quale si accendono le altre candele. Ogni notte di Chanukah, si accende una candela, iniziando con una la prima notte, due la seconda ecc. Lo shamash è anche sempre acceso, così che in pratica, due candele sono accese la prima notte,tre la seconda, ecc. Il Chanukiah si mette sul davanzale della finestra o in qualche altro posto visibile ed è proibito servirsi della luce per un qualche scopo. C'è l'usanza di accendere il Chanukiah con olio d'oliva, nonostante oggi la maggior parte della gente usi colorate candele di cera. Si recita una breve benedizione sulla luce delle candele, una cerimonia a cui assistono anche i bambini ed è seguita dall'intonazione di canti per Chanukah. Ciambelle glassate (sufganiot) e patate fritte- Altra usanza per Chanukah è mangiare cibi particolari, specialmente quelli fritti in olio, come ciambelle e patatine. Trottole- I bambini giocano con trottole quadrangolari, contrassegnate dalle iniziali ebraiche di ""Gran Miracolo Sucesse Qui"". È altresì consuetudine regalare ai bambini ""Chanukah gelt"", soldi per comprare dolci e giocattoli.
Informazioni importanti

Chanukah, che non è una festa prevista dalla Torah, è relativamente minore dal punto di vista della santità, per cui la maggior parte delle attività è aperta come al solito. Per assaporare almeno un po' lo spirito di questa festa, provate ad assaggiare i cibi tradizionali, in particolare il sufganiot, un tipo di ciambella, di solito ripiena di marmellata, ma anche di altre farciture. Se vi capita di trovarvi a Gerusalemme per Chanukah, vale la pena di passeggiare nel quartiere ultra-ortodosso di Mea Shearim nel tardo pomeriggio, per gustare la vista di centinaia di Chanukiah accesi alle finestre delle case.

Specifiche di prodotto
Data ebraica Tevet 25 - Kislev 2
Data 30/12/2019 - 22/12/2019

Informazioni su Che cos'è Chanukah - Vacanze in Israele


A differenza della maggior parte delle feste ebraiche, l'origine di Chanukah non sta nella Bibbia, ma piuttosto nei fatti successi dopo. Questa è una festa che dura otto giorni ed inizia il 25 del mese ebraico di ""Kislev"" (di solito a dicembre). Non sono giorni del tutto festivi, per cui le attività sono aperte come al solito.
Chanukah ricorda il fatto storico che ebbe luogo nel periodo seleucide, nel II sec. a. C. Alcuni re seleucidi (la dinastia che successe ad Alessandro il Grande stabilitasi in Siria) tentarono di costringere gli Ebrei della terra d'Israele ad adottare determinate usanze contrarie alla legge giudaica. Il decreto peggiore fu quando re Antioco IV ordinò la posa di una statua nel Sacro Tempio di Gerusalemme.
Nel 167 a.C., gli Ebrei si ribellarono contro il regime greco seleucide. Alcuni capi della rivolta, gli Asmonei, o Maccabei, erano i figli di Mattateo, il gran sacerdote. Nel 164 a.C., sotto la guida di Giuda Maccabeo, la rivolta raggiunse il suo apice con la liberazione di Gerusalemme dal dominio straniero, compreso il Sacro Tempio. I fatti sono documentati in alcune fonti storiche scritte alla fine del II sec. a.C., qualche decennio dopo la rivolta. Secondo la tradizione ebraica, la festa di Chanukah fu istituita da Giuda Maccabeo.
La festa dura otto giorni, le celebrazioni commemorano la purificazione e riconsacrazione del Sacro Tempio, nonché un miracolo iscritto nelle tradizioni: quando i Maccabei cercavano l'olio santo per accendere il candelabro nel Tempio, trovarono solo una piccola ampolla, il cui sigillo non era stato rotto e quindi era ancora puro. L'olio contenuto nell'ampolla bastava solo per un giorno, ma accadde un miracolo e l'olio bruciò per otto giorni. Oltre a ricordare in questa festa l'aspetto dell'eroismo, Chanukah ha anche il motivo della luce contro le tenebre, per cui Chanukah si chiama anche Festa della Luce.
In tempi moderni, Chanukah è assurta a simbolo degli Ebrei contro i loro nemici, sia a livello religioso che nazionale. Oggi alcuni ne enfatizzano il lato religioso, miracoloso, mentre altri si concentrano sull'aspetto nazionale della vittoria. In qualsiasi ricorrenza, è una festa piena di gioia ed è specialmente preferita dai bambini.

Tradizioni della festa
Candele accese- Per tutti gli otto giorni di Chanukah, si accendono candele in un Chanukiah, un candelabro a otto braccia in fila ed un ulteriore porta candele, chiamato shamash,dal quale si accendono le altre candele. Ogni notte di Chanukah, si accende una candela, iniziando con una la prima notte, due la seconda ecc. Lo shamash è anche sempre acceso, così che in pratica, due candele sono accese la prima notte,tre la seconda, ecc. Il Chanukiah si mette sul davanzale della finestra o in qualche altro posto visibile ed è proibito servirsi della luce per un qualche scopo. C'è l'usanza di accendere il Chanukiah con olio d'oliva, nonostante oggi la maggior parte della gente usi colorate candele di cera. Si recita una breve benedizione sulla luce delle candele, una cerimonia a cui assistono anche i bambini ed è seguita dall'intonazione di canti per Chanukah. Ciambelle glassate (sufganiot) e patate fritte- Altra usanza per Chanukah è mangiare cibi particolari, specialmente quelli fritti in olio, come ciambelle e patatine. Trottole- I bambini giocano con trottole quadrangolari, contrassegnate dalle iniziali ebraiche di ""Gran Miracolo Sucesse Qui"". È altresì consuetudine regalare ai bambini ""Chanukah gelt"", soldi per comprare dolci e giocattoli.
Informazioni importanti

Chanukah, che non è una festa prevista dalla Torah, è relativamente minore dal punto di vista della santità, per cui la maggior parte delle attività è aperta come al solito. Per assaporare almeno un po' lo spirito di questa festa, provate ad assaggiare i cibi tradizionali, in particolare il sufganiot, un tipo di ciambella, di solito ripiena di marmellata, ma anche di altre farciture. Se vi capita di trovarvi a Gerusalemme per Chanukah, vale la pena di passeggiare nel quartiere ultra-ortodosso di Mea Shearim nel tardo pomeriggio, per gustare la vista di centinaia di Chanukiah accesi alle finestre delle case.

Specifiche di prodotto
Data ebraica Tevet 25 - Kislev 2
Data 30/12/2019 - 22/12/2019